Top Story

Corona Banche BCE

COVID-19: L’impatto delle variabili macroeconomiche sulla redditività delle banche

02 April 2020

di Vito Carlo MICENE

L’evento pandemico COVID-19 potrebbe richiedere una forte reazione macroeconomica finalizzata all’assorbimento dell’onda d’urto sull’economia reale delle famiglie e delle imprese si profila infatti, essere lo shock economico più estremo dopo il crack di Lehman Brothers.

La politica monetaria deve mantenere un certo livello di liquidità all’interno del sistema finanziario e garantire condizioni di finanziamento e di supporto per tutti i settori dell’economia in quanto la contrazione ed il rallentamento dell’attività economico-produttiva si tradurrebbe in un rallentamento del PIL reale, in uno shock significativo dell’inflazione, soprattutto dal lato della domanda, e in un incremento del tasso di disoccupazione.

Continua a leggere

Smart-Working-Rischio

Il Coronavirus cambia il nostro modo di lavorare da remoto

31 March 2020

Redazione

La chiusura di scuole, università, aziende e, più o meno totalmente i luoghi di lavoro con decisione governativa e con l’obiettivo di arginare la diffusione del Coronavirus vede improvvisamente moltiplicarsi le connessioni da remoto alle reti aziendali e di scuole e università – mettendo a dura prova tutte le risorse online

Molte persone, abituate alla protezione offerta dalla rete aziendale/universitaria, si ritrovano – per la prima volta – a lavorare da remoto, spesso in condizioni vulnerabili.

La criminalità informatica fa leva sulla paura delle persone per il Coronavirus e sulla vulnerabilità – in molti casi – del lavoro da remoto per scatenare una miriade di attacchi informatici.

Continua a leggere

Autori

Redazione
Redazione

Relatore per Convegni Internazionali e Nazionali?

20 January 2020

Ingrid GACCI

Attraverso la Piattaforma Risk & Compliance, intendiamo portare il nostro network ad un livello superiore……. Come? Facilitando i contatti fra professionisti e aziende.

Se ti interessa partecipare in qualità di relatore a Congressi e Convegni Internazionali e Nazionali ti preghiamo di farti avanti e contattarci.

Uno dei punti di forza di Risk & Compliance è la presenza in diversi Paesi europei e, quindi, la possibilità di entrare in contatto con un ampio network di professionisti e aziende del settore in tutta Europa e in particolare in Germania, Francia, Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Polonia, Romania e, naturalmente, in Italia.

Continua a leggere

Top Story

Smart-Working-Oppurtunita

Smart working: rischi – opportunità per le organizzazioni post COVID19

25 March 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

L’adozione del lavoro agile non rappresenta più soltanto una scelta strategica delle aziende, bensì una disposizione del Governo.

Dapprima è stato emanato il D.P.C.M. del 25 febbraio 2020 (che facilitava l’attuazione del lavoro agile, sia a tutela della salute dei propri dipendenti, sia a sostegno di coloro che, sempre per indicazioni governative, dovevano gestire anche i figli a casa, essendoci le scuole chiuse) fino ad arrivare al D.P.C.M dell’11 marzo con cui il Governo ha stabilito che:

Continua a leggere

Autori

Redazione
Redazione

Novità UE: Cambia la Vigilanza prudenziale per le Imprese di Investimento

18 December 2019

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati la Direttiva UE 2019/2034 (Investment Firm Directive, IFD)(1) e il Regolamento UE 2019/2033 (Investment Firm Regulation, IFR)(2) sulle Imprese di Investimento che sostituiscono i requisiti di capitale prudenziali del CRR / CRD per la maggior parte delle imprese di investimento.

La pubblicazione con largo anticipo consente alle imprese di prepararsi e mappare gli impatti sull’operatività aziendale.

PROPORZIONALITÀ E ADATTABILITÀ

Con la nuova normativa europea i requisiti prudenziali diventano più sensibili al rischio e proporzionali in base alla dimensione delle imprese di investimento.

Ad esempio:

Continua a leggere