Top Story

Cybersicurezza Lavoro da casa

Smart working, poca cybersicurezza: le preoccupazioni delle Autorità di Vigilanza

14 December 2020

Redazione

Le autorità di vigilanza hanno individuato nello smart working alcuni pericoli, fra cui il rischio per la stabilità dei mercati finanziari. Per questo chiedono alle istituzioni finanziarie di essere più attente alle possibili debolezze nei loro sistemi. Fra i pericoli segnalati, i familiari dei dipendenti di banca.

Le Autorità di Vigilanza di diversi Paesi hanno lanciato l’allarme sui crescenti rischi per la cybersicurezza delle banche legati alla diffusione del “lavoro a distanza” cd. smart working fra i dipendenti delle banche. In questo contesto, viene richiesto alle banche di essere molto più attente ai possibili punti deboli dei loro sistemi.

Continua a leggere

BCE ECB Lagarde

BCE e mercati: Capodanno a sorpresa?

11 December 2020

di Ivo INVERNIZZI

1. Isabel Schnabel e il riequilibrio della politica monetaria

Nelle ultime battute del 2020, i mercati finanziari nutrivano la motivata aspettativa riguardo una possibile variazione della guidance di politica monetaria BCE. In tal senso, l’Istituto bancario centrale europeo avrebbe potuto palesare una motivata preoccupazione di aver alimentato tali aspettative consistenti in un ulteriore easing monetario.

In particolare, questa preoccupazione traspariva nelle parole di Isabel Schnabel membro dell’Executive Board dell’Istituto Centrale Europeo, la quale a fine novembre ribadiva che la direzione BCE non sarebbe certamente stata impostata a un ulteriore allentamento monetario, bensì imperniata sulla conservazione di condizioni di finanziamento ‘easy’ alle banche. Il riferimento era alle TLTRO, Targeted Long Term Refinancing Operations, ma non all’easing monetario in senso stretto in termini di riduzione dei tassi. Schnabel proseguiva poi aggiungendo che ‘BCE non è tenuta a soddisfare le aspettative dei mercati’.

Continua a leggere

FCC Live Event

La Prevenzione degli Illeciti e la gestione del Recovery Fund

10 December 2020

Opportunità e alleanza fra Pubblica Amministrazione e i Settori Regolamentati

La Prevenzione degli Illeciti, il programma Next Generation EU, la necessaria alleanza tra Pubblica Amministrazione e i Settori regolamentati per contrastare con maggiore efficienza fenomeni di malpractice e criminalità finanziaria: questi gli argomenti principali affrontati nel corso del Financial Crime & Compliance Forum svolto nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani presso il Senato della Repubblica.

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Anti Frode dell’autorevole organizzazione ACFE Association of Certified Fraud, presentati nel corso del Financial Crime & Compliance Forum, sui fenomeni di natura fraudolenta si rileva che il 77% degli intervistati ha notato un aumento delle frodi fino ad agosto 2020, e il 92% prevede una crescita notevole dei crimini finanziari nei prossimi 12 mesi.

Continua a leggere

Perimetro Controlli ODV 231

Il perimetro dei controlli continuativi dell’OdV

09 December 2020

di Marco AVANZI

Il tema dei controlli dell’Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231 è sicuramente uno degli aspetti dell’intera disciplina in materia di responsabilità amministrativa degli enti più vicino alla pratica e alla realtà aziendale di tutti i giorni.  All’interno della norma viene sinteticamente previsto l’obbligo di vigilanza sul funzionamento e sull’osservanza del modello.

È quindi un aspetto da comprendere: quali siano le tipologie e le modalità di controllo per garantire che questi due aspetti siano correttamente vigilati?

Ulteriore quesito: con il concetto “Modello” a che cosa ci si riferisce nella pratica? Ad un insieme di linee guida o a qualcosa di più ampio?

Continua a leggere

Success way. Tropical island in the form of dollar

Identificare le Shell Companies tramite l’OSINT

07 December 2020

di Antonio ROSSI

In relazione a quanto emerso negli ultimi anni e soprattutto a seguito dell’inchiesta pubblicata nel 2016 dal International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ), denominata “Panama Papers” – inchiesta giornalistica mediante la quale il mondo è venuto a conoscenza di circa 214 mila società offshore – imprenditori, manager, politici e criminali di tutto il mondo, al fine di mantenere un certo livello di anonimato e per compiere operazioni finanziarie aventi natura legale e non, utilizzavano delle società cosiddette shell company.

I decisori aziendali, gli internal auditor, i professionisti della compliance e dell’antifrode, dovrebbero prestare particolare attenzione a queste entità giuridiche innanzitutto identificandole e successivamente, implementando dei controlli atti a mitigare i rischi derivanti dalle relazioni con tali controparti.

Continua a leggere

Compliance Etica

L’applicazione dell’Enterprise Risk Management per la gestione dei rischi di compliance

04 December 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

Un’opportunità per migliorare i Programmi di conformità ed etica delle organizzazioni

Lo scorso mese (l’11 novembre 2020), il Committee of Sponsoring Organizations of the Treadway Commission ha pubblicato la sua ultima guidance, intitolata:   Compliance Risk Management: Applying the Coso ERM Framework.

Il COSO con la collaborazione della Society of Corporate Compliance and Ethics (SCCE) e della Health Care Compliance Association (HCCA) ha definito delle nuove linee guida sull’applicazione dell’Enterprise Risk Management (ERM) alla gestione del rischio di compliance.

Il nuovo documento è meritevole di nota, visti i dettagli forniti e la specificità su come applicare il modello Enterprise Risk Management – Integrating Strategy with Performance per la gestione e mitigazione dei rischi di conformità.   In particolare, dal punto di vista strutturale, il documento (composto da 29 pagine di dettagli e specifiche, più 2 appendici) descrive le caratteristiche dei programmi di conformità ed etica associati e applicabili a ciascuna delle cinque componenti(1) del COSO ERM 2017 e dei venti principi del framework sottostanti.

Continua a leggere

giudici corte di cassazione

L’evoluzione giurisprudenziale del reato di riciclaggio

02 December 2020

di Cipriano FICEDOLO

Una recente sentenza della Cassazione apre la riflessione sull’evoluzione giurisprudenziale del reato di riciclaggio.

Nel caso di specie (sentenza n. 32112/2020)(1), la II^ Sezione della Corte di Cassazione si è occupata del ricorso presentato da un indagato avverso un’ordinanza con la quale, il Tribunale di Messina, rigettava la richiesta di riesame avanzata avverso il decreto con cui il P.M., aveva convalidato il sequestro operato dai carabinieri, avente ad oggetto la somma di Euro 65.870 in relazione al reato ex art. 648bis c.p..

Continua a leggere

edpb trasferimento dati

Lo schema di EDPB per decidere il trasferimento di dati personali a paesi terzi

30 November 2020

Redazione

Il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha fornito una serie di raccomandazioni per il trasferimento di dati personali a paesi terzi dopo la sentenza Schrems II. In particolare, si tratta di paesi in cui i dati personali sono meno protetti rispetto alla UE.

L’obiettivo è fare chiarezza per gli imprenditori, in seguito alla sentenza della Corte di Giustizia Europea (CGUE) che ha dichiarato la non validità dello scudo UE-USA per la privacy (Privacy Shield).

Il Privacy Shield erano gli accordi tra la UE e gli USA in base ai quali le società potevano trasferire i dati personali dall’Unione Europea agli Stati Uniti. La sentenza (Schrems II) della Corte di Giustizia Europea dello scorso luglio ha posto fine ai flussi di dati personali affermando che la protezione dei dati personali negli Stati Uniti è fortemente inadeguata, nonostante lo scudo per la privacy.

Continua a leggere

Cloud Banca Fintech

C’è il Cloud nel futuro del settore finanziario?

27 November 2020

Redazione

In anni recenti, i dipartimenti IT di molte istituzioni finanziarie hanno adottato il cloud. Il motivo di tanto successo è legato agli evidenti vantaggi e per questo i progetti cloud attraggono una grossa fetta degli investimenti complessivi. E questa tendenza è destinata a continuare.

Le istituzioni finanziarie che, nel corso di quest’anno, hanno avviato processi di cambiamento digitale (digitalizzazione) stanno costruendo sopra le fondamenta gettate dai “primi utenti del cloud“. Questi ultimi sono un gruppo relativamente piccolo di pionieri del cloud che hanno aperto la strada, rendendo di fatto il passaggio al cloud sempre più efficace e più veloce. Nel frattempo, anche gli stessi ambienti cloud sono maturati e si sono ulteriormente sviluppati.

Continua a leggere

riciclaggio evoluzione giurisprudenziale

Il reato di riciclaggio presupposti ed evoluzione giurisprudenziale

25 November 2020

di Cipriano FICEDOLO

La recentissima sentenza in commento (sentenza n. 32112/20)(1), emessa dalla II^ Sezione della Suprema Corte di Cassazione offre degli spunti di notevole interesse per i temi trattati e le soluzioni offerte in tema di riciclaggio.

Prima di soffermarci sui temi propri della sentenza è necessario effettuare una breve panoramica sul reato di riciclaggio al fine di meglio perimetrare il delitto in oggetto.

Si intende comunemente per riciclaggio ogni attività diretta a far perdere al denaro oppure a beni o altre utilità economiche di provenienza delittuosa la riconoscibilità della loro origine illecita e/o ad immetterli nel ciclo economico-finanziario, investendoli in iniziative economiche lecite con il pericolo di alterare i meccanismi di mercato.

Continua a leggere