Top Story

Ospedale-Comunita

Gli Ospedali di Comunità e il PNRR. Il ruolo della Compliance

09 August 2022

di Mauro PRADELLA

L’Ospedale di Comunità è definito come “una struttura di ricovero breve che afferisce al livello essenziale di assistenza territoriale, rivolta a pazienti che, a seguito di un episodio di acuzie minori o per riacutizzazione di patologie croniche, necessitano di interventi sanitari a bassa intensità clinica potenzialmente erogabili a domicilio, ma che vengono ricoverati in queste strutture in mancanza di idoneità del domicilio stesso (strutturale e/o familiare) e necessitano di assistenza/sorveglianza sanitaria infermieristica continuativa, anche notturna, non erogabile a domicilio(1).”

La letteratura medico-scientifica è solita accomunare il concetto di Community Hospital con quello dell’Intermediate Health Care.

Cure intermedie, dunque, vale a dire interventi che hanno il fine di evitare inappropriati ricoveri negli ospedali ordinari, garantendo al contempo un’adeguata assistenza al paziente nell’ambito della propria patologia.

Continua a leggere

Ingrid Gacci

Video-Intervista con Ingrid Gacci: Il Congresso Internazionale di Risk e Compliance e la FEC

05 August 2022

Redazione

Questa intervista è stata registrata in occasione dell‘International Risk Congress che si è svolto il 29 aprile nella sede di Euroclear a Bruxelles e, organizzato da Risk & Compliance. Il tema scelto, la lotta alla criminalità economico finanziaria e al riciclaggio hanno appassionato la platea.

Hanno partecipato diversi relatori provenienti da Paesi Bassi, Austria, Germania, Belgio e da altri paesi fra cui Jean-Paul Servais (FSMA), Olivier Goffard, Global Director Compliance Euroclear, Jan van Koningsveld e David Lewis.

Il tema della criminalità finanziaria ed economica internazionale e transfrontaliera è stato il filo conduttore del programma, con contributi su pratiche di truffa internazionali, regolamenti sulle criptovalute e il ruolo che le società offshore svolgono a livello internazionale nella lotta contro il riciclaggio di denaro.

Continua a leggere

Rischio Crisi Aziendale

Crisi d’impresa e cyber risk: adeguati assetti organizzativi e la gestione dei rischi puri aziendali due facce della stessa medaglia

03 August 2022

di Alberto PAGANINI

A metà luglio scorso, è entrato in vigore il decreto legislativo 17 giugno 2022 n. 83 contenente modifiche al Codice della crisi e dell’insolvenza in attuazione della cd Direttiva Insolvency (Direttiva sulla ristrutturazione e sull’insolvenza).

Le disposizioni del decreto sono in linea con i principi europei e completano il travagliato percorso di recepimento di misure volte ad aumentare l’efficacia delle procedure di ristrutturazione, insolvenza ed esdebitazione.

Come evidenziato da numerosi autorevoli commentatori ciò che viene favorita è l’emersione tempestiva della crisi attraverso strumenti di allerta soft che incentivano l’imprenditore ad attivarsi volontariamente per il superamento delle situazioni di difficoltà, senza dimenticare che viene introdotto quale valore giuridico da preservare la “risanabilità dell’impresa”, che viene indubbiamente raggiunta attraverso interventi e procedure che favoriscono la continuità aziendale.

Continua a leggere

Sanità e Processi

Sanità e Risk Management

01 August 2022

di  Massimo BALDUCCI

La nostra sanità ha goduto, prima della emergenza della pandemia dovuta al COVID 19, di una buona stampa. La pandemia ha fatto peraltro emergere alcune pecche della nostra sanità: in particolare è emersa la fragilità della sanità extraospedaliera, cioè della sanità territoriale, come pure è emersa la confusione organizzativa in cui si trovano molti ospedali italiani.

Un indicatore indiscutibile e eclatante del disagio strutturale della nostra sanità è rappresentato dal fatto che le nostre asl non sono assicurate.

La scelta di non essere assicurate è maturata, diversi decenni or sono, quando le varie Regioni Italiane si sono rese conto che i premi richiesti dalle compagnie assicuratrici (interpellate con il meccanismo dell’appalto europeo) erano altissimi, notevolmente più alti di quelli richiesti dalle stesse assicurazioni alle strutture sanitarie di altri Stati Membri della UE.

Continua a leggere

FED Report Powell 2022

La lunga estate calda della FED

28 July 2022

di Ivo INVERNIZZI

Powell e l’escalation della lotta all’inflazione: attenzione a non fare ‘overshooting’

Se era ormai notizia ‘assimilata’ dai mercati che BCE, con un rialzo a sorpresa di 50 basis point e il ritorno ai tassi positivi si fosse unita al ‘club delle banche centrali hawkish’ capeggiato dalla Fed, i principali ‘takeaway’ attesi dal meeting FOMC del 27 luglio 2022 erano tre:

-  rialzo dei tassi di 75 basis point che avrebbe elevato l’intervallo obiettivo dei Fed Fund rate a 2,25-2 50%;

-  lieve ‘downgrade’ dello Statement Fed in tema di mercato del lavoro e wording più cauto sulla crescita;

-  ripristino della stabilità dei prezzi nonostante il rallentamento del PIL;

-  priorità data all’inflazione e in ‘second best’ alla piena occupazione.

Probabilmente la Fed avrebbe tenuto in serbo le sorprese più ‘ghiotte ‘ in occasione del simposio di Jackson Hole di fine agosto perché, come affermava Powell, è opportuno «evitare di aggiungere incertezza a quello che è già un tempo straordinariamente impegnativo e incerto».

Continua a leggere

Whailing Responsabilita Lavoratore

Il Whaling: le eventuali responsabilità del lavoratore coinvolto nello schema fraudolento

27 July 2022

di Antonio ROSSI e Valerio SILVETTI

Vogliamo analizzare le eventuali responsabilità del lavoratore – con esclusivo riferimento alla normativa italiana – coinvolto in un caso di CEO Fraud.

In particolare, a valle di una disamina volta a meglio comprendere il ruolo dello stesso nell’ambito della frode in parola, è stato condotto uno specifico approfondimento volto a evidenziare eventuali responsabilità contestabili in capo al lavoratore.

Continua a leggere

PIAO Semplificare

Il PIAO: finalmente si parte! ma che fatica…

25 July 2022

di Matteo CORBO

Con il “Decreto Reclutamento” (D.L. 80/2021), convertito con la Legge 113/2021, è stato introdotto il Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) come adempimento semplificato destinato a sostituire, includendoli, una serie di piani che la PA era chiamata a predisporre distintamente.

La scadenza per la prima adozione era stata inizialmente fissata al 31 gennaio 2022, differita poi al 30 aprile 2022 con il Decreto-legge Milleproroghe e rimandata poi al 30 giugno 2022 con il Decreto PNRR 2.

Continua a leggere

Lagarde Draghi Italia Crisi

Lagarde: la guerra, l’inflazione e ora anche l’Italia

22 July 2022

di Ivo INVERNIZZI

1. Il caso Italia complica la vita a BCE: il tool anti-frammentazione

Prima dell’annuncio monetario del 21 luglio 2022, la vera novità era che BCE pareva finalmente ammettere di aver sbagliato pronostico sulla presunta ‘transitorietà d’inflazione, che diveniva una variabile persistente e da combattere nella nuova retorica dell’istituto bancario centrale europeo.

Il 21 luglio sarebbe stato un test sulla credibilità monetaria di Lagarde, BCE aveva anche chiarito che intendesse combattere la frammentazione monetaria mediante uno strumento ‘ad hoc’ anti-frammentazione i cui dettagli sarebbero forse, ma non certamente, stati rivelati in conferenza stampa.

Le prospettive economiche europee erano fortemente incerte e influenzate dai timori di rischi di interruzioni nella fornitura di gas russo all’Unione Europea, per gran parte veicolate mediante il gasdotto ‘Nord Stream 1’, che sarebbero riprese ufficialmente da giovedì 21 luglio seppure con una capacità inferiore.

Continua a leggere

Certificazione Parita di genere

Comincia l’era della certificazione della parità di genere

20 July 2022

di Florinda SCICOLONE

Il croupier francese, nel gioco della roulette per indicare ai giocatori seduti al tavolo che essendo in movimento la pallina non possono piu posizionare perché i giochi sono fatti, indicano l’espressione “le jeux son faits, rien ne plus” letteralmente la traduzione in italiano “i giochi sono fatti, niente di più”.

Prendo in prestito tale espressione per indicare che in tema di certificazione di parità di genere “i giochi sono fatti” perché comincia ufficialmente da questo momento in poi l’era della certificazione della parità di genere.

Continua a leggere

Rating Legalita

Rating di Legalità: uno strumento premiale per società virtuose

18 July 2022

di Paola GRIBALDO

Il Rating di Legalità è un indicatore sintetico del rispetto di elevati standard di legalità, introdotto nell’ordinamento italiano ad opera dell’art. 5-ter del D.L. 1/2012 (convertito con modificazioni dalla L. 24 marzo 2012, n. 27) con l’obiettivo di promuovere principi di comportamento etico in ambito aziendale.

1. Funzionamento del Rating di Legalità

Il Rating di Legalità (“Rating”) prevede l’assegnazione di un titolo di riconoscimento, commisurato attraverso l’utilizzo di un sistema a “stellette”, indicative del livello di compliance rispetto ai requisiti indicati all’interno del Regolamento di attuazione(1) (“Regolamento”), in favore di imprese che ne abbiano fatto esplicita richiesta all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (“AGCM”), attraverso la piattaforma telematica WebRating.

Continua a leggere