Top Story

Economia Circolare

Sostenibilità e neutralità climatica, come raggiungere gli obiettivi economici del Green Deal

16 April 2021

Redazione

Vivere in un mondo senza rifiuti dove i prodotti sono condivisi, riparati e riutilizzati. E alla fine del ciclo di vita diventano materie prime per nuovi prodotti. Un’economia fondata sul riuso invece che il modello consumistico attuale in cui i prodotti, una volta esauriti, vengono buttati via.

Sembra un’utopia. Invece, l’economia circolare con fonti energetiche e materie prime rinnovabili dovrà essere la realtà nel 2050 sia in Italia sia in Europa.

Ci sono già aziende che considerano la sostenibilità un vero e proprio business model in grado di generare profitti. Vediamo i casi di alcune industrie produttrici europee che investono nella circolarità perché genera profitti.

Continua a leggere

whistleblowing eutanasia

Corte Europea dei Diritti dell’Uomo: sentenza whistleblowing e eutanasia

14 April 2021

di František NONNEMANN

La Corte europea dei diritti dell’uomo: sei principi per la protezione degli informatori (whistleblower).

Gli Stati membri dell’Unione Europea sono obbligati a recepire la Direttiva 2019/1937 – sulla Protezione delle Persone che segnalano violazioni del Diritto della UE(1) – entro il 17 dicembre 2021.

Per molti Stati membri si tratterà del primo Regolamento Generale sul Whistleblowing, pertanto, la relativa giurisprudenza diventa molto importante ai fini della sua interpretazione.

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU o ECHR, European Court of Human Rights) si è recentemente pronunciata su un caso di whistleblowing (denuncia di irregolarità) relativa alla divulgazione dei sospetti di un dipendente verso un suo collega.

La decisione della Corte contiene sei principi fondamentali per la protezione degli informatori (whistleblower) durante l’intero processo di segnalazione delle irregolarità (whistleblowing).

Continua a leggere

SupTech

Esperienze e Progetti SupTech in ambito mondiale

12 April 2021

di Nunzia RUSSO

Nei miei articoli precedenti trattavo di FinTech, SupTech, RegTech e delle nuove tecnologie applicate alla regolamentazione con un focus in ambito Antiriciclaggio e Antiterrorismo.

Andiamo a riprendere brevemente i concetti fondamentali e poi trattiamo di esperienze ed esperimenti in ambito SupTech che sono state realizzate allargando il perimetro a livello mondiale.

Le FinTech, di cui farò solamente un cenno in questo articolo, sono le nuove aziende che hanno come core business la tecnologia applicata alla finanza. Queste ultime hanno avuto un grande incremento numerico negli ultimi anni. L’Italia conta ormai quasi 300 aziende e un fatturato di circa 270 milioni di euro nel solo 2019.

Continua a leggere

outsourcing banca

Occhi sul futuro: Banche piccole e medie insieme su un’unica piattaforma

09 April 2021

Redazione

Nel settore bancario è in corso una grossa trasformazione che richiede notevoli investimenti nell’infrastruttura bancaria. I motivi della trasformazione che investe tutte le banche sono noti ma vale la pena elencarli brevemente: gli sviluppi legati a leggi e regolamenti, gli Instant Payments, l’Open Banking, la crescente concorrenza del Fintech, le bigtech e le challenger banks.

A questi fattori occorre aggiungere i bassi tassi di interesse e la crisi dovuta al Covid-19 che aumentano la pressione su tutto il settore e soprattutto sulle banche piccole e medie. Queste ultime, secondo la BCE, generano strutturalmente pochi utili, già da prima della pandemia.

Il modello di business delle banche è sottoposto a forti pressioni e sono soprattutto le banche di piccole e medie dimensioni a ricercare riduzione dei costi e consolidamento aziendale.

Continua a leggere

BORIS Registro dei Titolari Effettivi

Antiriciclaggio: il (disap)punto del Consiglio di Stato e non solo

07 April 2021

di Nicola MITIDIERI

L’Unione Europea corre veloce sull’antiriciclaggio. In Italia, la partita è ancora aperta. Il (disap)punto del Consiglio di Stato e non solo.

Mentre a livello europeo l’evoluzione normativa in materia di antiriciclaggio procede spedita, l’Italia inciampa sul parere del Consiglio di Stato che ha espresso una posizione dura e netta in merito ai contenuti della bozza di Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) istitutivo del Registro dei titolari effettivi nazionale (Registro dei Titolari Effettivi). Ma andiamo con ordine.

Continua a leggere

R&C Interviste Branislav Hock

I Programmi di Compliance perché sono indispensabili nei casi di corruzione internazionale

02 April 2021

Redazione

Dal punto di vista del crimine economico-finanziario, un’organizzazione si può considerare come un’arma a doppio taglio. Infatti, le organizzazioni:

✓  da un lato sono raggirate da dipendenti infedeli, discriminate da funzionari pubblici corrotti e oggetto di attacchi informatici da ogni parte;

✓  dall’altro, le stesse, evadono le tasse, frodano i loro clienti e imbrogliano la concorrenza.

È noto quanto siano ingenti le perdite economiche per frodi, corruzione e altre forme di criminalità economica per le singole organizzazioni e per la società in genere e al tempo stesso molti crimini economici sono commessi dalle organizzazioni stesse.

Di questi temi si è discusso al Simposio sul Crimine Economico “Organizzazioni: oltre le vittime e gli autori dei reati“. Evento online organizzato dall’Università di Portsmouth con la collaborazione di Risk & Compliance Platform Europe.

Continua a leggere

Open Data Trasparenza

Combattere il crimine organizzato con gli open data

31 March 2021

di Andrea DANIELLI

In un precedente articolo sempre su questa piattaforma (I dubbi sulla ricerca di anomalie nel contrasto al riciclaggio)(1), avevo evidenziato l’importanza di disporre di un vasto patrimonio informativo nelle attività di adeguata verifica della clientela e di monitoraggio nel continuo.

Avevo anche accennato ad alcune difficoltà che si incontrano oggi nell’ottenere dati di qualità in merito ai propri clienti; tra queste, il costo degli stessi dati è stato confermato anche scambiando alcuni commenti con dei professionisti del mondo antiriciclaggio.

Continua a leggere

OneTrust_Modello 231

È possibile una gestione automatizzata del Modello 231?

29 March 2021

Guarda il webinar gratuito per scoprire come gestire in modo semplice e automatico il Modello 231 qui.

COSA STABILISCE IL D.LGS 231/2001?

Il Decreto Legislativo 231/2001 disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica. In riferimento al D.Lgs 231/2001 le aziende e/o soggetti appartenenti alle stesse sono responsabili in riferimento a specifiche categorie di reati.

Continua a leggere

Fondo di Garanzia

Il Fondo di Garanzia Mediocredito Centrale

26 March 2021

di Marco FERFOGLIA, Cristiano ROMAGNOLI, Rosaria D’AGOSTINO

Le difficoltà economiche – che in modo quasi continuativo condizionano le imprese italiane – si sono ulteriormente aggravate con l’avvento della pandemia Covid.

Gli strumenti che sono stati predisposti o rafforzati per contenere le difficoltà delle aziende sono:

✓  L’accesso alla moratoria, con la possibilità di ottenere una dilazione dei finanziamenti in essere.

✓  Le garanzie messe a disposizione dalla Sace.

✓  Proposta della Simest di linee di finanziamento per l’internazionalizzazione.

✓  Garanzia disposta dal Mediocredito, grazie all’intervento del Fondo di Garanzia.

Continua a leggere

Pass Vaccinali

Pass vaccinali – L’importanza della certezza del diritto

24 March 2021

di Florinda SCICOLONE

Il giorno 1 Marzo 2021 il Garante della Privacy italiano ha pubblicato una nota di enorme rilievo nella quale esplicita il “no ai pass vaccinali”(1) per accedere a locali o fruire servizi senza disposizione legislativa nazionale.

Il Garante, in particolare, indica, che: “i dati relativi allo stato vaccinale, infatti, sono dati particolarmente delicati e il loro trattamento non corretto può determinare conseguenze gravissime per la vita e i diritti fondamentali delle persone: conseguenze che, nel caso di specie, possono tradursi in discriminazioni, violazioni e compressioni illegittime di libertà costituzionali”.

Conseguentemente, il Garante ritiene che il trattamento dei dati vaccinali ai fini di accesso a determinati locali o di fruizioni di determinati servizi, debba essere oggetto di una norma di legge nazionale ad hoc che risulti conforme ai principi della normativa privacy in vigore.

Continua a leggere