NFRD-Sostenibilita

Le sfide della sostenibilità: il Green Deal e la direttiva NFRD

10 June 2020

Redazione

Fra le tante iniziative annunciate dalla Commissione nella comunicazione sul Green Deal europeo dell’11 dicembre scorso c’è la revisione della Direttiva sulla Rendicontazione Non Finanziaria (NFRD, Non-Financial Reporting Directive)(1) prevista per il 4° trimestre 2020.

La Direttiva NFRD richiede alle grandi aziende – incluse banche e assicurazioni – di effettuare annualmente la rendicontazione delle informazioni su: ambiente, questioni sociali, questioni del personale, diritti umani, corruzione attiva e passiva. A partire dal 2018 – e, quindi, dall’esercizio 2017 – le società sono tenute ad includere le dichiarazioni non finanziarie nelle loro Relazioni Annuali.

L’NFRD modifica la Direttiva sui Bilanci d’Esercizio e Consolidati(2) e interessa circa 6.000 grandi aziende e gruppi in tutta la UE. Gli obiettivi dell’NFRD sono quelli di garantire:

  • agli investitori migliori informazioni sulla sostenibilità dei loro investimenti;
  • alla società civile e alle altre parti interessate l’accesso alle informazioni di cui hanno bisogno per ricordare alle aziende di tenere conto del loro impatto sulla società e sull’ambiente, evitando un deficit di responsabilità.
  • E, al tempo stesso, l’NFRD non dovrebbe imporre obblighi di comunicazione eccessivi alle imprese ma, essenzialmente incoraggiarle a sviluppare un approccio responsabile alle loro attività/business.

IL RUOLO DEGLI INVESTIMENTI SOSTENIBILI

La Commissione si è impegnata a rivedere l’NFRD nel corso del 2020(3) come parte della strategia per rafforzare le basi per gli investimenti sostenibili. Tanti sono i gruppi di pressione e stakeholder che sollecitano la valutazione di un nuovo approccio normativo alla Rendicontazione Non Finanziaria.

La Commissione ha evidenziato che “le esigenze di informazioni non finanziarie da parte della comunità degli investitori stanno aumentando rapidamente e in maniera sostanziale“. La richiesta di migliori informazioni da parte delle società partecipate è guidata:

  • sia dagli investitori che hanno bisogno di comprendere meglio i rischi finanziari derivanti dalle crisi sulla sostenibilità che affrontiamo e,
  • sia dall’aumento dei prodotti finanziari che intendono attivamente di affrontare e rispondere ai problemi ambientali e sociali.

Secondo le conclusioni del Fitness Check on the overall EU framework for public reporting by companies(4) – un resoconto di controllo richiesto dalla Commissione – , l’attuale NFRD non risponde adeguatamente alle esigenze evidenziate(5).”

LA VALUTAZIONE D’IMPATTO E LE CONSULTAZIONI PUBBLICHE

La revisione sarà accompagnata da una valutazione d’impatto. La Commissione ha assegnato i contratti per due ricerche – con risultati disponibili a breve – per raccogliere dati e prove supplementari per la valutazione d’impatto:

  1. un’analisi della Direttiva sulla Rendicontazione Non Finanziaria (Study on the NFRD),
  2. un’analisi dei Rating di Sostenibilità (Study on Sustainability Ratings and Research).

Prima di iniziare il progetto di revisione c’è stata  – ed è terminata il 27 febbraio scorso – una breve consultazione sulla valutazione d’impatto iniziale effettuata dalla Commissione stessa. Inoltre:

  • è in corso un’importante consultazione pubblica che termina l’11 giugno 2020(6)(7); e,
  • ci saranno sondaggi mirati rivolti alle PMI e alle società attualmente nell’ambito del NFRD. In aggiunta la Commissione ha avviato lo scorso aprile – con termine il 15 luglio 2020 – una consultazione pubblica aperta per una Rinnovata Strategia di Finanza Sostenibile(8), con l’obiettivo di raccogliere le opinioni degli stakeholder su diverse questioni attinenti alla Finanza Sostenibile, compresi i temi sulla Corporate Governance Sostenibile.

I PRINCIPI EUROPEI DI RENDICONTAZIONE NON FINANZIARIA

Concludiamo con l’ambizioso obiettivo di Principi di Rendicontazione Europei (European non-financial reporting standards) annunciato dal Vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis parlando della revisione dell’NFRD, lo scorso 28 gennaio nell’ambito della conferenza sull’attuazione del Green Deal: Finanziare la Transizione(9), “non tutti i dettagli possono – o dovrebbero – essere stabiliti per legge.

È reale anche la necessità per le aziende di applicare chiari Principi di Rendicontazione per le società. Quindi oggi vi posso dire che la Commissione europea sosterrà il processo per lo sviluppo di Principi Europei di Rendicontazione Non Finanziaria. Ciò è in linea con le conclusioni del Consiglio sull’Unione dei Mercati dei Capitali alla fine dell’anno scorso. A breve inviterò l’European Financial Reporting Advisory Group ad iniziare al più presto i lavori preparatori per i Principi di Rendicontazione.

Le molte sovrapposizioni di Principi di Reporting Internazionali e di diverse configurazioni generano confusione sia alle aziende sia agli investitori. E sono anche costosi.

La UE è nella posizione migliore per affrontare questa situazione e mostrare la leadership nella creazione di consenso per una serie di Principi che possono essere ampiamente accettati.”

 


Per approfondimenti e normative, consultare i seguenti link e/o riferimenti:

(1)   Direttiva Europea 2014/95/UE sulla Rendicontazione Non Finanziaria (NFRD)

(2)   Direttiva Europea 2013/34/UE sui Bilanci d’Esercizio, Consolidati e relative Relazioni

(3)   Non-Financial Reporting Strategy  –  European Commission

(4)   Results of the fitness check of supervisory reporting requirements in EU financial services legislation  –  European Commission

(5)   Fitness Check on the overall EU framework for public reporting by companies, Executive Summary  –  European Commission

(6)   Consultazione Pubblica  –  Comunicazione di informazioni di carattere non finanziario da parte delle grandi imprese (norme aggiornate)  –  Commissione Europea

(7)   Consultation Document “Review of the NON-Financial Reporting Directive”  –  European Commission

(8)   Consultation on the Renewed Sustainable Finance Strategy  –  European Commission

(9)   Remarks by Executive Vice-President Dombrovskis at the Conference on implementing the European Green Deal: Financing the Transition – European Commission



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *