Francesco D. Attisano

Francesco D. Attisano

Snr. Advisor Internal audit, Risk e Performance, Anti-Corruption, Esg
Senior Advisor in tema di Internal audit, Risk Management, Anti-Corruption, Performance mgt, Compliance 231, ESG. Certificato CIA, CRMA, CCSA, QAR, Lead Auditor ISO 37001.

È stato partner di una società di consulenza BCorp, con vari incarichi di OdV 231 e Responsabile Internal Audit oltre ad aver lavorato per oltre 20 anni per varie organizzazioni pubbliche e in PWC occupandosi sempre di Internal Audit e Risk Management.

Collabora con l'Associazione Italiana Internal Auditor, AIIA dal 2006, di cui è Knowledge Manager dal 2021.
Trainer in corsi di alta formazione e autore di oltre cinquanta pubblicazioni, alcune scientifiche, in tema di IA, Risk Mgt, Anti-Corruption e ESG.

Cavaliere all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana dal 2015.

covid zoom smartworking lavoro digitale

Remote audit – Strategia di lavoro per fronteggiare il COVID e i futuri eventi rischiosi

13 maggio 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

REMOTE AUDIT – STRATEGIA DI LAVORO DELLE STRUTTURE DI CONTROLLO PER FRONTEGGIARE IL COVID E I FUTURI EVENTI RISCHIOSI 

La situazione di emergenza attuale caratterizzata dal COVID19 potrebbe perdurare ancora per mesi. In ogni caso, indipendentemente dall’analisi degli scenari più o meno pessimistici, gli effetti economici dureranno per anni e quasi sicuramente il distanziamento sociale impatterà organizzativamente anche all’interno delle singole entity.

Difatti, le aziende si trovano già da un paio di mesi a navigare in una nuova realtà, per fronteggiare e rispondere alla crisi, affrontando anche nuovi rischi correlati e opportunità emergenti.

Ad esempio, per garantire la continuità aziendale, quasi tutte le organizzazioni hanno modificato il modus operandi, con una diffusione capillare del lavoro agile o remote working per i propri dipendenti e collaboratori.

Continua a leggere

RISK AWARENESS CULTURE

Tone from the top e Risk awareness driver fondamentali della Risk culture

23 aprile 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

I BENEFICI DELLA RISK CULTURE VANNO OLTRE L’EFFETTIVA IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI RISK MANAGEMENT

Quando ho iniziato a scrivere quest’articolo, mi sono venuti in mente molteplici episodi che potrebbero sembrare cd legende metropolitane, ma invece sono casi concreti. Proprio per questo motivo, prima di entrare nel vivo dell’argomento, descrivo due eventi che mi sembrano emblematici.

La prima volta che ho approcciato il tema della cultura del rischio – 15 anni fa – con un top manager, il suo stupore (a parere di chi scrive: paura di questo tema sconosciuto) fu esternalizzato con queste frasi: “È una minaccia? È sicuro di volere continuare a lavorare qui?” Qualche anno dopo, benché le cose fossero dal punto di vista formale sensibilmente cambiate nel panorama delle organizzazioni aziendali, essendo le tematiche del risk management divulgate ampiamente, nell’azienda XY – già dotata di un modello organizzativo-controllo-gestione con tutti i crismi e con piani di audit strutturati e risk based – durante un risk identification workshop, un manager mi disse: “Non ci sono rischi, ci sta offendendo, l’ing. Z (un top manager del tempo) non lo farebbe mai, noi qui lavoriamo seriamente e siamo persone oneste”.

Continua a leggere

Pubblica Ammistrazione Palazzo Chigi

La performance delle pubbliche amministrazioni, oltre la compliance normativa

9 aprile 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

PUNTI DI ATTENZIONE E PROSPETTIVE EVOLUTIVE DEL CONTROLLO DELLA PERFORMANCE

Sono trascorsi quasi undici anni dall’entrata in vigore del D.Lgs. n. 150 (la cd Riforma Brunetta)(1) che ha disciplinato in maniera organica il ciclo della performance nel settore pubblico.

Quest’ultimo, si articola in fasi ben definite e correlate fra loro, che possono essere sintetizzate nelle seguenti:

Continua a leggere

Smart-Working-Oppurtunita

Smart working: rischi – opportunità per le organizzazioni post COVID19

25 marzo 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

L’adozione del lavoro agile non rappresenta più soltanto una scelta strategica delle aziende, bensì una disposizione del Governo.

Dapprima è stato emanato il D.P.C.M. del 25 febbraio 2020 (che facilitava l’attuazione del lavoro agile, sia a tutela della salute dei propri dipendenti, sia a sostegno di coloro che, sempre per indicazioni governative, dovevano gestire anche i figli a casa, essendoci le scuole chiuse) fino ad arrivare al D.P.C.M dell’11 marzo con cui il Governo ha stabilito che:

Continua a leggere

Futuro Sostenibile

La centralità della Sostenibilità nella Corporate Governance del Terzo Millennio

9 marzo 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

A fine gennaio è stato pubblicato il nuovo Codice di Corporate Governance (CG), dal Comitato per la Corporate Governance, con delle novità rilevanti di cui si vedranno i frutti dal prossimo anno, in quanto entrerà in vigore dal 2021.

L’adesione al nuovo codice CG (precedente denominato Codice di Autodisciplina) è volontaria. Anche se rivolto alle società con azioni quotate sul Mercato Telematico Azionario (gestito da Borsa Italiana) potrà costituire un punto di riferimento, in termini di best practice in materia di governance, per tutte le società.

Continua a leggere

coronavirus risk management

L’impatto del Coronavirus sulle organizzazioni – Rethinking del Risk Management

24 febbraio 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

Emergenza globale difficile da prevedere ma vitale provare a gestire i potenziali effetti di eventi rischiosi – pandemici

PREMESSA

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nei primi giorni di febbraio ha denominato il coronavirus “COVID-19”.

Per la precisione, il direttore generale dell’OMS T.A.Ghebreyesus, in conferenza stampa ha dichiarato che “CO” sta per corona; “VI” per virus; e “D” per malattia; in tal modo, benché è riconosciuto a livello mondiale che il virus è scoppiato in Cina e si è diffuso principalmente nella popolazione cinese, la World Health Organization ha evitato di fare riferimento a un qualsivoglia luogo, gruppo di popolazione e animali, al fine di prevenire la diffusione di informazioni “imprecise o stigmatizzanti”.

Sempre l’OMS, almeno fino all’11 febbraio, ha classificato il COVID-19 epidemia di emergenza sanitaria globale (secondo il NY Times, l’OMS ha fatto questa dichiarazione solo 5 volte negli ultimi 15 anni), ma non ancora pandemia; inoltre un vaccino efficace è in fase di lavorazione, anche se non sarà pronto prima di 18 mesi.

Continua a leggere

Prevenzione Corruzione

L’Anticorruzione elemento prioritario della performance organizzativa e individuale nelle amministrazioni pubbliche

12 febbraio 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

Oltre all’adeguamento obbligatorio e cogente, opportunità per le organizzazioni pubbliche

Le novità normative degli ultimi dieci anni, in tema di semplificazione, contrasto alla corruzione, trasparenza, efficienza e contenimento costi, performance, privacy, sempre di più impongono alle amministrazioni pubbliche di implementare sistemi di pianificazione – organizzazione e programmazione – gestione – monitoraggio – controllo – valutazione ad hoc, su misura e non più standardizzati.

Partendo da questa imprescindibile esigenza, l’articolo, senza alcuna pretesa di esaustività, affronta sinteticamente due delle tematiche maggiormente correlate fra di loro e affrontate dal legislatore e dalle autorità di vigilanza, che impattano sensibilmente sulle organizzazioni pubbliche, ovvero l’anticorruzione e la performance; a margine sono riportate delle osservazioni per indurre a degli spunti di riflessione.

Continua a leggere

Corporate Culture

La Corporate culture, fattore determinante del successo

13 gennaio 2020

di Francesco Domenico ATTISANO

Un rischio – opportunità per le performance delle organizzazioni

La cultura aziendale sta subendo una rapida trasformazione, in quanto le organizzazioni si evolvono e cercano di adattarsi in risposta ai cambiamenti della società (causati dall’incremento esponenziale dell’attivismo sui social media e dalla crescita di sensibilità e consapevolezza delle persone), delle nuove tecnologie, della concorrenza, nonché ai nuovi livelli di controllo da parte degli investitori e delle autorità di regolamentazione.

Continua a leggere

Anac Anticorruzione

Il Piano Anticorruzione 2019-2021: le novità e la gestione dei rischi corruttivi

11 dicembre 2019

di Francesco Domenico ATTISANO

Corruption Risk Management. Il Piano Nazionale Anticorruzione 2019 – 2021: Le indicazioni metodologiche per la gestione dei rischi corruttivi

Con delibera n. 1064 del 13 novembre(1) scorso, l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha approvato il nuovo Piano nazionale anticorruzione (PNA) 2019- 2021. L’ANAC, concentrando la propria attenzione sulle indicazioni relative alla parte generale ha deciso di rivedere e consolidare in un unico atto di indirizzo tutte le indicazioni fornite fino ad oggi, integrandole con gli orientamenti maturati nel corso del tempo e oggetto di appositi atti regolatori.

Continua a leggere

Cittadini Performance G&G

Performance nel settore pubblico: il ruolo dei Cittadini

28 novembre 2019

di Francesco Domenico ATTISANO

Il ruolo della cittadinanza nel ciclo della performance nel settore pubblico – I cittadini futuri attori della compliance pubblica.

Una sintetica premessa è doverosa per giungere fino alle conclusioni con l’attribuzione del nuovo ruolo e responsabilità dei cittadini. Quasi 30 anni fa, il legislatore italiano con la famosa legge 241/1990 individuava tra i principi guida dell’agire amministrativo quelli di trasparenza e pubblicità. L’evoluzione normativa degli ultimi anni, anche sulla spinta della disciplina comunitaria, ha visto un progressivo ampliamento del principio.

Continua a leggere