Vigilanza SREP per le Banche piccole: un passo verso l’Unione Bancaria

16 August 2018

 

Attualmente la BCE vigila direttamente su 119 grandi banche definite Significant Institutions mentre la vigilanza sulle banche piccole (LSI, Less Significant Institutions) pur rientrando nel perimetro delle attività della BCE è demandata alle Autorità Nazionali Competenti (NCA, National Competent Authorities) dei singoli Paesi. Si tratta di circa 3000 banche piccole vigilate dai rispettivi NCA.

In Italia, le banche grandi sono 12 mentre quelle Less Significant sottoposte a vigilanza della Banca d’Italia attraverso la nuova metodologia sono circa 400.

Paesi Area Euro

Lo SREP, Supervisory Review Evaluation Process adottato dalla BCE per la vigilanza delle banche grandi è stato – in collaborazione con le Autorità Nazionali – armonizzato con i criteri di proporzionalità e flessibilità per poter essere adottato nella vigilanza dei Less Significant Institutions già a partire da quest’anno.
L’origine dello SREP sono le Linee Guida SREP preparate a suo tempo dall’European Banking Autorhity (EBA).

Attraverso lo SREP, la Vigilanza accerta periodicamente che Capitale e Liquidità siano adeguati e i rischi siano identificati e mitigati. Inoltre, i rilievi sono tracciati e comunicati alle banche che devono rispondere ad ogni punto evidenziato. Lo SREP LSI, in particolare, riconosce ai NCA la possibilità di adeguare profondità e frequenza della vigilanza in base alla rischiosità della banca e all’impatto potenziale sul sistema finanziario.

L’obiettivo è quello di adottare un metodo uniforme e coerente a cui fanno riferimento sia le Autorità Nazionali per la vigilanza sia le banche e in modo da:

  1. rendere comparabili i dati e risultati di Paesi diversi;
  2. assicurare uguali valutazioni a prescindere dal Paese in cui le banche si trovano;
  3. creare condizioni di parità nell’area Euro per la concorrenza fra le banche.

Con l’introduzione dello SREP LSI è possibile, ad esempio, di confrontare dati e risultati di una piccola banca italiana una piccola banca olandese o di un altro Paese dell’Area Euro.

Si compie altresì un ulteriore passo verso la piena realizzazione dell’Unione Bancaria infatti la BCE vigila direttamente su tutte le banche direttamente sulle Significant Institutions e con il criterio SREP armonizzato su tutte le 3000 banche piccole.

 

Per i dettagli ed i riferimenti normativi, consultare i link sotto-riportati:

Elenco delle Significant e Less Significant Institutions di tutti i Paesi Area Euro

Presentazione della Metodologia SREP per i Less Significant Institutions

Presentazione dei Risultati 2017 dello SREP per i Significant Institutions

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *