Come fare per presidiare la continua evoluzione legislativa in tema di sanzioni

Le sanzioni sono imposte a regimi, enti e privati ​​da governi e da organizzazioni intergovernative con la speranza di controllarne e modificarne i comportamenti.  Esistono diverse forme di sanzioni, ad esempio,  il congelamento dei beni, il divieto di sorvolare il territorio e la limitazione di commercio e transazioni finanziarie. Le organizzazioni pubblicano e aggiornano regolarmente le proprie liste di sanzioni e questo determina un aumento del rischio di violare, inconsapevolmente, una specifica sanzione.  Questo rischio colpisce soprattutto le imprese che operano a livello internazionale. La violazione di una sanzione da parte di un’organizzazione può determinare un danno giuridico, finanziario e/o reputazionale. E può comportare una condanna in sede civile o penale, una multa elevata oppure il divieto di partecipare alle forniture di contratti nazionali oppure della Banca Mondiale.

Proprio negli ultimi mesi le sanzioni a livello mondiale sono cambiate in maniera significativa. Per misurare l’impatto di questi cambiamenti, LexisNexis Business Insight Solutions ha preparato un documento contenente le ultime informazioni sulle sanzioni applicabili a livello governativo e intergovernativo. Il resoconto si concentra su come le sanzioni sono cambiate in otto paesi: Stati Uniti, Regno Unito, Russia, Iran, Myanmar, Cuba, Corea del Nord e Repubblica Democratica del Congo. Il resoconto è in inglese e fornisce anche utili indicazioni su come le aziende possono fare per presidiare e prevenire la violazione delle sanzioni.

Download


Please leave this field empty.